Francesco Zizola

Sale Sudore Sangue

with a tale by Emilio Salgari

Fotografia
2020, Hardcover, Italian
with English/French booklet available on request
24x30 cm, 126 pages, 1600 copies
ISBN: 9788831363105

€ 35,00
  • Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello
Sinossi

Due autori d’eccezione raccontano dalla Sardegna le ultime Tonnare, un’antica e sostenibile forma di pesca del Tonno rosso. Un appassionante racconto sul rapporto tra l’Uomo e la Natura.

«Anni fa, inseguendo la mia passione per il mare e le sue profondità, ho incontrato i Tonni Rossi intrappolati nelle reti di una tonnara sarda. Una fotografia scattata a mo’ di promemoria, ma frutto di una grande emozione donata dalla potenza di questi pesci, ha aperto la strada per una continua frequentazione della comunità di sapienti pescatori che lì opera. Ho appreso grazie a loro, anno dopo anno, la complessa, delicata e antica pratica della pesca con la tonnara. Il tonno rosso è pescato con questa tecnica da millenni, ma solo recentemente la specie del tonno rosso ha fatto parlare di sé a causa di un improvviso calo dei suoi esemplari avvenuto qualche decennio fa. In conseguenza di questo, la comunità scientifica internazionale ha lanciato l’allarme e ha costretto i governi dei paesi rivieraschi a studiare il problema e a trovare le soluzioni. Da quel momento in poi la pesca del tonno rosso nel mediterraneo è stata regolata e controllata anche se le poche tonnare esistenti hanno subito una ingiusta attenzione critica da parte soprattutto dell’opinione pubblica. Pur non essendo uno scienziato è evidente dai numeri e statistiche forniti dai biologi marini dei vari istituti di ricerca e dall’ICAAT, che la responsabilità maggiore del declino del numero di tonni di questa specie è da individuare in un'altra tecnica di pesca, quella della circuizione. È una tecnica di pesca che si avvale delle più moderne tecnologie e conoscenze scientifiche per catturare e uccidere il più alto numero di esemplari possibile. Ho passato più di 6 anni a frequentare durante la stagione della tonnara, che viene preparata già marzo e aprile e diventa operativa una volta posata in acqua da aprile e maggio, la ciurma dei tonnaroti di Portoscuso e Porto Paglia (e da una anno operativi anche a Carloforte nella baia di Calavinagra); mi hanno accolto con sincerità e rispetto e mi hanno aiutato a capire che con la natura, che ci fornisce di che vivere solo se sappiamo rispettarne la sacralità e i sui delicati equilibri, si può ancora oggi entrare in dialogo.» — Francesco Zizola

Il volume nasce da un progetto del Consorzio Centri d’Arte e Musei Camù.

Allegati
  • Scarica la scheda PDF Scarica la scheda PDF Scarica la scheda PDF

Francesco Zizola
(Roma, 1962) Tra i più grandi fotografi contemporanei, ha fotografato le principali crisi e conflitti che si sono succeduti nel mondo negli ultimi 25 anni. Un forte impegno etico e una personale cifra stilistica caratterizzano la sua produzione fotografica. I suoi progetti e gli assignment per numerose testate italiane e internazionali lo hanno portato in tutto il modo, dandogli l’occasione di ritrarre crisi umanitarie spesso rimaste ai margini della notizia. Francesco ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui dieci World Press Photo e sei Picture of the Year International. Ha pubblicato diversi libri, tra cui Uno sguardo inadeguato (2013), Iraq (2007) e Born Somewhere(2004) dedicato alla condizione dell’infanzia in 27 paesi del mondo. Nel 2003 Henri Cartier Bresson include una fotografia di Francesco tra le sue 100 preferite. Da questa collezione nasce una mostra, Les Choix d’Henri Cartier Bresson, e un libro. Nel 2007 insieme a un gruppo di colleghi, fonda l’agenzia NOOR, la cui sede è ad Amsterdam. Nel 2008 è tra i fondatori del 10b Photography di Roma, un centro polifunzionale dedicato alla fotografia professionale. È stato membro della giuria del World Press Photo per l’edizione 2014 e vincitore de Il Premiolino 2016.