Fotografi | Scrittori

Dino Campana


Nato a Marradi, 20 agosto 1885, è autore dell'opera poetica i Canti Orfici (1914) e di altre raccolte pubblicate postume tra cui Il Taccuino, il Taccuinetto faentino e Il più lungo giorno. Una prima stesura degli stessi Canti Orfici ritrovata solo nel 1971 è al centro di uno dei casi più controversi della storia della letteratura italiana.
Campana è stato accostato per gusto poetico al Simbolismo francese, alle avanguardie europee d'inizio Novecento e alla poesia orale toscana. Prima del suo definitivo internamento in una casa di cura presso Badia a Settimo (Scandicci), viaggiò per molti paesi europei e in Sudamerica.

Dolce illusorio sud

NON SI AVRÀ RAGIONE DI ME


↑ top

Gino Bianchi


Gino Bianchi è nato a Roma nel 1973. Dal 2004 è membro della onlus Fotografi Senza Frontiere, collaborando alla realizzazione di laboratori fotografici e di indagine etnografica. Ha realizzato reportage e documentari in Argentina, Nicaragua e Uganda. Collabora stabilmente con Giorgio Palmera, con il quale ha realizzato i libri Al Jidar, edito da Trolley, Body and Soul per Postcart.

BODY AND SOUL
MEMORIA

↑ top

Luciano Corvaglia


Lamberto Pennacchi e Giovanni Costantini, le due persone che mi hanno fatto amare la fotografia e la stampa. Era il 1981. Frequentavo l'istituto Roberto Rossellini di Roma. Uscito da scuola mi chiudo nella camera oscura di Franco Bugionovi per otto anni, dove ho stampato per i più grandi fotografi di moda, reportage, ritratto, nudo, ogni tipo di fotografo di livello internazionale. E stavo sempre chiuso al buio. Negli ultimi dodici anni la mia attenzione si è spostata sempre di più verso l'allestimento e la cura delle mostre, fino ad approdare ai video. Tutt'ora, sto comunque chiuso al buio.

NEGATIVOPOSITIVO

↑ top

Giammaria De Gasperis


Giammaria De Gasperis (Sora 1983) è fondatore e direttore editoriale della rivista fotografica Rearviewmirror (Postcart). Photo consultant per fotografi italiani e stranieri e curatore di diverse mostre. Nel 2011 è stato membro della giuria del Fiof Award e del Fiof Book Prize del Festival di Orvieto e Barletta. Vive e lavora a Roma.

Libri pubblicati con Postcart:

CONTATTI - PROVINI D'AUTORE


CONTATTI - PROVINI D'AUTORE VOL. II


CONTACT SHEETS - THE SELECTED PHOTOS

↑ top

Paolo Fresu


Paolo Fresu si diploma in tromba nel 1984 presso il Conservatorio di Cagliari e già nello stesso anno vince prestigiosi premi come miglior talento del jazz italiano.
Nel 1996 è premiato come miglior musicista europeo, vince il “Django d’or” e ha la nomination come miglior musicista internazionale.
Docente per molte realtà didattiche nazionali e internazionali, ha registrato oltre 350 dischi. Dirige da anni il Festival “Time in jazz”di Berchidda, il festival di Bergamo ed è direttore artistico e docente dei Seminari jazz di Nuoro.

paolofresu.it

Libri pubblicati con Postcart:

CHET & MILES - Versione italiana


CHET & MILES - English version

↑ top

Andrea Longega


Nasce a Venezia nel 1967. Insegna italiano e scrive poesie ovunque, specialmente sui traghetti. Nel 2002 ha pubblicato la raccolta Ponte de mezo per la Campanottoeditore. Le sue poesie sono raccolte nell'antologia Clandestini e nel diario poetico Il segreto delle fragole, editi da Lietocolle nel 2003 e nel 2004.  È autore per Postcart edizioni delle poesie del libro Venice, Venezia.

VENICEVENEZIA

↑ top

Michela Fregona


Nata a Belluno, dopo una laurea in lettere antiche, svolge l'attività di giornalista, collaborando con varie testate locali e nazionali.
Diplomata in flauto traverso, nel 2002 comincia a collaborare con il gruppo di tango argentino Manga de Tanos e nel 2004 nasce Se complicó, il loro primo disco.
Nel 2001 pubblica con Lucia Baldini Anime Altrove. Luoghi e genti del tango argentino in Italia. Nel 2003 scrive il testo Sogno di Ulisse, viaggiatore senza passaporto per il libro fotografico di Lucia Baldini La Banda Improvvisa. Cinquanta angeli musicanti sospesi su un cielo di note, progetto musicale al quale partecipa anche come musicista.
È autrice dei testi di vari libri editi da Postcart edizioni: Venice,Venezia, di Leonard Freed e Claudio Corrivetti; Tangomalìa  e Buenos Aires Café in collaborazione con la fotografa Lucia Baldini.
Dal 2001 insegna italiano al Centro Territoriale Permanente di Belluno e in carcere.

TANGOMALÌA

BUENOS AIRES CAFÉ

VENICEVENEZIA

↑ top

Gabriel Cacho Millet


Giornalista e autore di opere teatrali, lo scrittore argentino Gabriel Cacho Millet è anche studioso di letteratura contemporanea, in particolare di Dino Campana, Luigi Pirandello, Jorge Luis Borges, Primo Conti, Emanuel Carnevali.
Tra le sue pubblicazioni oltre al libro Emanuel Carnevali. Racconti di un uomo che ha fretta, nel 2005 ha curato l'epistolario di Carnevali con Benedetto Croce, Giovanni Papini e Carlo Linati (Voglio disturbare l'America, 1980) e altri scritti (Saggi e recensioni, 1994; Diario bazzanese e altre pagine, 1994). In collaborazione con Primo Conti è autore di La gola del merlo. Memorie provocate,  che vince il Premio Viareggio Straordinario nel 1984.

Con Postcart edizioni ha pubblicato Dino Campana. Dolce Illusorio Sud e Non si avrà ragione di me.

Dolce illusorio sud

NON SI AVRÀ RAGIONE DI ME


↑ top

Ana Blandiana

Ana Blandiana, pseudonimo di Otilia Valeria Coman (Timisoara, 25 marzo 1942), è una poetessa romena, sostenitrice dei diritti civili in Romania.
Prima della rivoluzione del 1989, quale famosa dissidente e sostenitrice dei diritti dell'uomo, ebbe il coraggio di contestare in numerose interviste e dichiarazioni pubbliche il dittatore Nicolae Ceausescu. Nel 2005 ha vinto in Italia il Premio letterario Giuseppe Acerbi, premio speciale per la poesia, per la sua opera Un tempo gli alberi avevano gli occhi, Editrice Donzelli, 2005.
Autrice del testo per “Il prezzo della Libertà” di Manolo Cinti.

↑ top

Ubah Cristina Ali Farah

Ubah Cristina Ali Farah è nata a Verona nel 1973 da padre somalo e madre italiana. È vissuta a Mogadiscio (Somalia) dal 1976 al 1991. Collabora con la Cronaca di Roma di Repubblica e con Internazionale. In Italia suoi racconti e poesie sono stati pubblicati in diverse antologie. Nella primavera 2007 è uscito Madre piccola, il suo primo romanzo, edito da Frassinelli (Premio Vittorini 2008), autrice del testo per Asmara Dream di Marco Barbon.

↑ top

Domenico Starnone

Autore del testo per il libro Terre di Sud di Emiliano Mancuso
Domenico Starnone (Saviano, 1943) è uno scrittore, sceneggiatore e giornalista 
Ha collaborato e collabora a numerosi giornali (L'unità, Il Manifesto per cui è stato redattore delle pagine culturali) e riviste di satira (Cuore e Tango), con temi generalmente improntati alla sua attività di insegnante di liceo.
Ha lavorato anche come sceneggiatore; film come La scuola di Daniele Luchetti, Denti di Gabriele Salvatores e Auguri professore di Riccardo Milani sono ispirati a suoi libri.
Il suo libro maggiormente apprezzato, Via gemito ha vinto il Premio strega nel 2001.

↑ top

Grazia Neri

Ha curato il testo di introduzione del libro Terre di sud di Emiliano Mancuso.
Grazia Neri nasce e studia a Milano dove inizia giovanissima a lavorare come traduttrice e redattrice presso l'agenzia giornalistica Newsblitz. E' nel 1966  che apre la propria agenzia. Grazia Neri riesce a conquistare la fiducia dei più rinomati fotografi, delle testate giornalistiche più prestigiose e delle agenzie più impegnate fino a diventare un vero e proprio punto di riferimento per le agenzie e i fotografi di tutto il mondo. Membro di prestigiose giurie ha partecipato anche come lettrice a seminari sul fotogiornalismo, ha tenuto diversi cicli di lezioni presso l’Istituto di Arti Applicate di Vevey, l’università Bocconi di Milano, i master per giornalisti Leonardo Mondadori. Le avventure lavorative più recenti includono l'organizzazione di una propria galleria e la circuitazione di mostre fotografiche presso altri spazi espositivi. Molte le edizioni di libri di fotografia a cui ha lavorato in collaborazione con Motta, Electa/Mondadori e altri editori.

↑ top

Roberto Saviano

Autore del testo del libro Gomorra On Set, foto di Mario Spada.
Roberto Saviano è nato a Napoli nel 1979. Si è laureato in Filosofia all'Università degli Studi di Napoli "Federico II". In Italia collabora con “L’espresso” e “la Repubblica”, negli Stati Uniti con il “Washington Post” e il “Time”, in Spagna con “El pais”, in Germania con “Die Zeit” e “Der Spiegel”.
Il suo primo libro Gomorra (Mondadori) è un bestseller che ha venduto 3.000.000 copie ed è stato tradotto in 50 paesi. È presente nelle classifiche di best seller in Germania, Olanda, Belgio, Spagna, Francia, Svezia, Finlandia. La letteratura e il reportage sono gli strumenti che Roberto Saviano usa per raccontare la realtà.
Dal 13 ottobre 2006, in seguito al successo del romanzo Gomorra, fortemente accusatorio nei con fronti delle attività camorristiche, ha ricevuto numerose minacce da parte della camorra e vive sotto scorta. Attualmente, per motivi di sicurezza, è costretto a cambiare continuamente dimora.
Da Gomorra sono stati tratti uno spettacolo teatrale, che è valso a Saviano gli Olimpici del Teatro 2008 come miglior autore di novità italiana, e l’omonimo film candidato al premio Oscar come miglior film straniero e premiato a Cannes nel 2008 con il Gran Prix du Jury.

↑ top

Viktor Erofeev

Autore del testo per Dusha, Anima Russa di Davide Monteleone.
Nato a Mosca nel 1947 in una famiglia di diplomatici, Viktor Erofeev ha trascorso parte dell'infanzia in Francia. Laureatosi in lettere all'Università statale di Mosca, nel 1975 concluse il dottorato di ricerca discutendo presso l'Istituto di Letteratura mondiale una tesi dal titolo Dostoevskij e l'esistenzialismo francese. Nel 1979 è stato espulso dall'Unione degli Scrittori per aver organizzato l'almanacco "Metropol". Fino al 1988 non potè pubblicare in Urss le proprie opere. Dal romanzo La bella di Mosca, 1990, tradotto in più di venti lingue, ha tratto la sceneggiatura dell'omonimo film. Autore di numerosi racconti e di saggi filosofico-letterari, conduttore di trasmissioni televisive dedicate alla letteratura, Viktor Erofeev è una figura di riferimento nella cultura russa contemporanea non solo come narratore, ma anche come saggista e critico letterario. Autore del testo per Dusha, Anima Russa di Davide Monteleone.

↑ top

Valeria Brancato

Valeria Brancato è nata a Potenza nel 1974, dove si è laureata in Lingue e Letterature Straniere con una tesi in Storia della Critica Letteraria sulla scrittrice Sibilla Aleramo.
Attualmente vive e lavora a Bologna, dedicando il suo tempo libero agli studi in psicologia, in corso presso l'Università di Padova, e a progetti di scrittura creativa. Coautrice del libro Zadar 1991, foto di Robert Marnika

↑ top

Patrizio Corno


Architetto, ha fondato nel 1983 con Renata Calzi
STUDIOOLTRE una società di consulenza e di progetti.
Nella sua attività lo studio ha sviluppato progetti di architettura,di interior design,consulenze per l’immagine ed il marketing di aziende di design forniture, progetti di design,consulenze e coordinamento di progetti di architettura e di interiors design all’estero con particolare riferimento ai paesi dell’Est europeo dei quali ha maturato negli ultimi dieci anni una approfondita conoscenza . Nel corso della sua attività lo studio ha curato la redazione di libri inerenti l'attività di aziende clienti. Dal 2005 lo studio collabora con il fotografo Carlo Gianferro per la realizzazione di un progetto editoriale di ricerca denominato" Architetture Imperfette" sulle architetture domestiche poco conosciute. La ricerca ha prodotto i libri "Gypsy Architecture" edito nel 2007 da Axel Menges Edition di Stoccarda e " Gypsy Interiors contemporary roma portraits" edito nel 2009 da Edizioni Postcart di Roma. È in fase di studio un terzo libro "Goodby Block" che illustra l'architettura popolare nei paesi dell'est.

GYPSY INTERIORS

↑ top

David J. Nemeth


Professore all’università di Toledo, Scrive soprattutto saggi etno-geografici che introducono ed elaborano le espressioni territoriali di diversi culti e culture. Le sue pubblicazioni sono concentrate sulle popolazioni Rom e nomadi in USA.
Un suo recente lavoro introduce “Gypsy Interiors” di Carlo Gianferro edito da Postcart edizioni.

GYPSY INTERIORS


↑ top

Carlo Maddalena


Carlo Maddalena è nato a Napoli il 25 settembre 1980. Nel 2001 pubblica la raccolta di poesie “Nero su bianco” e nel 2003 la raccolta “Versi”. Nel 2008 ha conseguito il diploma in “Tecniche della narrazione” presso la scuola Holden a Torino. Lavora attualmente come sceneggiatore e giornalista free lance.

TEHRAN ECHOES


↑ top

Diego Mormorio


Diego Mormorio si occupa in particolar modo dei rapporti tra la fotografia e la cultura filosofica e letteraria.
Tra i suoi libri ricordiamo Gli scrittori e la fotografia (Editori Riuniti, 1988), Un’altra lontananza (Sellerio, 1997), Storia della fotografia (Newton Compton, 1996), Paesaggi italiani del ‘900 (Motta, 1966), Vestiti. Lo stile degli italiani in un secolo di fotografie (Laterza, 1999), Meditazione e fotografia (Contrasto, 2008).
Come narratore ha pubblicato La lunga vacanza del barone Gloeden (Peliti, 2002), La regina nuda. Delazioni e congiure nella Roma dell’ultimo Papa Re (Il Saggiatore, 2006) e W Garibaldo, Tre racconti garibaldini (Punctum, 2007).

CATTURARE IL TEMPO


SCRITTORI E FOTOGRAFIA. UN MAGNIFICO INIZIO 1840-1870

SCRITTORI E FOTOGRAFIA. LEWIS CARROLL, SCRITTORE E FOTOGRAFO

↑ top

Manuela De Leonardis


Manuela De Leonardis è nata a Roma nel 1966, dove vive.
Laureata in Storia dell’Arte Moderna, dal 1997 al 2004 collabora con la Fototeca Nazionale/ICCD di Roma, occupandosi di ricerca, catalogazione e schedatura di fondi fotografici storici.
Giornalista freelance è iscritta all’Ordine dei Giornalisti dal 1993. Attualmente scrive di arti visive per Il Manifesto/Alias, Exibart, Art a part of Cult(ure), Andy Magazine.
Nel 2007 inizia l’attività di curatela con la mostra L’Italia rurale degli anni Sessanta: Sardegna, Basilicata, Calabria nelle fotografie di Mario Carbone, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Lille, a cui fanno seguito altre tra cui: Piccole storie su Roma, Tempio di Adriano, VI edizione di FotoGrafia – Festival Internazionale di Roma (2007); Kakushiaji. Il gusto nascosto. Fotografie di Reiko Hiramatsu (insieme a Nicoletta Zanella) - FotoGrafia 2008 - Roma, Galleria Navona 42 (presentata anche nel circuito off di Fotografia Europea 2010, Reggio Emilia); Ma la morte mai. Fotografie di Alessandro Martinelli (insieme a Nicoletta Zanella) - FotoGrafia 2008 - Roma, Biblioteca Angelica.
Invitata per le letture portfolio al SI FEST - Savignano Immagini Festival 2008 e al LDPF - Lucca Digital Photo Fest 2010 (nell’ambito del quale fa parte della giuria del Premio Del Carlo) è stato membro della giuria internazionale di arti visive del Fine Arts Festival di Muscat (Oman) 2010.

A TU PER TU CON I GRANDI FOTOGRAFI

↑ top

Annarita Curcio


Annarita Curcio ha una laurea in Discipline delle Arti, Musica e Spettacolo (Università di Roma Tre) e ha un Master of Arts in Critica Fotografica (University of Durham, Inghilterra). Lavora nel campo dell’editoria fotografica. Ha curato mostre e tenuto corsi teorico-pratici per varie scuole di fotografia. Pubblica saggi e interviste per numerose riviste, tra le quali: Around Photography, Cultframe, Fotografare, Gente di Fotografia, Quaderni Asiatici. È autrice del saggio Le icone di Hiroshima. Fotografie, storia e memoria (Postcart, 2011). Da anni si interessa all’Oriente, approfondendone vari aspetti, come la cinematografia, la cultura visiva e la gastronomia.

LE ICONE DI HIROSHIMA

↑ top

Irene Alison


Irene Alison è nata a Napoli nel 1977. Giornalista professionista, ha lavorato come redattrice per il quotidiano il Manifesto, occupandosi principalmente di fotografia e di cinema. È stata redattrice a D, La Repubblica delle Donne, dove, parallelamente all'impegno come giornalista di attualità, ha continuato a scrivere di fotografia.
Attualmente è direttore del magazine Rearviewmirror, quadrimestrale dedicato ai linguaggi del fotogiornalismo, edito da Postcart.
Insieme ai fotografi, sviluppa e realizza progetti di reportage che, negli ultimi anni, sono apparsi su magazine come l’Espresso, D, La Repubblica delle Donne, XL, Viaggi di Repubblica, Marie Claire e Riders.

MY GENERATION

↑ top

Maurizio G. De Bonis


Maurizio G. De Bonis è giornalista culturale, critico cinematografico e fotografico.
É segretario del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani – SNCCI e Presidente di Punto di Svista.
É direttore responsabile di Cultframe – Arti Visive e membro della redazione di Punto di Svista – Arti Visive in Italia. Dirige la rivista on line CineCriticaWeb.
Ha curato mostre fotografiche per Fotografia – Festival Internazionale di Roma (Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Palazzo delle Esposizioni), per Officine Fotografiche (Roma), per il festival Fotoleggendo (Roma) e per gallerie private.
Insegna nell’ambito del Master in Critica Giornalistica dell’Accademia d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” (Roma) e nel corso di Visual Art presso l’Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata (Roma).

COSA DEVO GUARDARE


LA VERTIGINE DELLO SGUARDO



↑ top

Raffaella Perna


Raffaella Perna si occupa di storia e critica dell’arte contemporanea e di storia della fotografia dalle origini ad oggi.
Autrice di diverse pubblicazioni ha curato per l’Auditorium Parco della Musica di Roma la mostra Synchronicity. Record covers by artists, 2010, dedicata alle copertine di dischi realizzate da artisti dagli anni 50 al 2010.
Collabora con “alfabeta2” e “Il Manifesto”.

↑ top

Simona Guerra


Simona Guerra si occupa di conservazione e valorizzazione di fondi fotografici collaborando con alcuni tra i maggiori archivi italiani. Nipote del grande fotografo Mario Giacomelli, ha curato per lui il primo riordino del suo patrimonio fotografico.
È autrice di saggi sulla fotografia, fra questi: Mario Giacomelli. La mia vita intera (2008) e Mario Dondero (2011) per Bruno Mondadori. Questo è il suo primo romanzo.

↑ top

Giacomo Sartori


Nato a Trento nel 1958. È agronomo e vive tra Parigi e Trento. Ha pubblicato le raccolte di racconti Di solito mi telefona il giorno prima (il Saggiatore, 1996), Autismi (Sottovoce, 2010), Avventure (Senzapatria, 2011) e, con Marino Magliani, Zoo a due (Perdisa, 2013). E i romanzi Tritolo (il Saggiatore, 1999), Anatomia della battaglia (Sironi, 2005), Sacrificio (Pequod 2008, Italic 2013), tutti tradotti in francese, e Cielo nero (Gaffi, 2011).
Per il teatro ha scritto il monologo Dispatrio (antologia Per voce sola 13, Nerosubianco, 2013), e ha curato l’adattamento di Sacrificio (prodotto dal Gruppo Stradanova – Slow Theatre e dal Centro Servizi Culturali S. Chiara di Trento, 2013) e di Cielo nero (Sipario BIS, www.sipario.it). È redattore del blog letterario collettivo Nazione Indiana (www.nazioneindiana.com).


Libri pubblicati con Postcart:

DENTRO

↑ top

Teju Cole


Teju Cole (introduzione) è nato negli Stati Uniti da genitori nigeriani ed è cresciuto in Nigeria. È autore di due libri: Every Day is for the Thief, una novella, e il romanzo Città aperta, con il quale ha vinto il PEN/Hemingway Award e l’Internationaler Literaturpreis. Oltre a collaborare con giornali quali il New York Times e il New Yorker, è anche storico dell’arte e fotografo.

STREET PHOTOGRAPHY E IMMAGINE POETICA



↑ top

Lisa Kereszi


Lisa Kereszi è fotografa e insegnante. Attualmente è direttore del corso di laurea in fotografia presso la Yale University School of Art, dove insegna dal 2004. Ha pubblicato cinque libri, inclusi Fun and Games e Joe’s Junk Yard. Il suo lavoro fa parte della collezione del Whitney Museum of American Art di New York e del Brooklyn Museum, ed è apparso su riviste quali il New Yorker, Harper’s e il New York Times Magazine.

COMPOSIZIONE E IMPROVVISAZIONE



↑ top

Manuela Fugenzi


Manuela Fugenzi è curatrice indipendente e giornalista photo editor nell’editoria libraria e periodica dalla metà degli anni Ottanta. Ha pubblicato monografie e saggi di taglio storico e critico, tra cui: Il mito del benessere, 1981-1990 (1999); Il secolo delle donne. L’Italia del Novecento al femminile (2001); L’evoluzione del mezzo tecnico in La fotografia in Italia.1945-2000, annale della Storia d’Italia Einaudi (2004); Testimonianze dal mondo in conflitto: fotogiornalismo e fotografia documentaria nel XXI secolo, in Il Terzo Millennio dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana (2009). Vive a Roma.

THEY FIGHT WITH CAMERAS



↑ top

Davide Enia


Davide Enia (Palermo, 1974) è un drammaturgo, attore e romanziere.
Nel 2002 scrive dirige e interpreta «Italia-Brasile 3 a 2» (premio speciale Ubu 2003).
Nel 2003 vince il Premio Tondelli al Premio Riccione per il Teatro con «Scanna» che debutta con la sua regia alla Biennale di Venezia nel 2004.
Nel 2004 scrive, dirige e interpreta «maggio ‘43» (primo premio come miglior spettacolo al “Moldavian International Teatrul Unui Actor” ).
«Italia-Brasile 3 a 2» e «maggio ‘43» sono pubblicati da Ubulibri (insieme a «Scanna») e ripubblicati da Sellerio.
Nel 2005 vince come novità drammaturgica il Premio Hystrio e il Premio E.T.I..
Per RaiRadio2 scrive e interpreta «Rembò», pubblicato da Fandango.
Nel 2006 vince il premio Vittorio Mezzogiorno e il Premio Gassman come miglior talento emergente italiano.
Nel 2007 scrive, dirige e interpreta «I capitoli dell'infanzia», pubblicato da Fandango (libro + DVD).
Nel 2009 vince con «Il cuoco» il Premio Speciale della Giuria al Premio Riccione per il Teatro.
Nel 2012 pubblica il suo primo romanzo, «Così in Terra» (Baldini & Castoldi), tradotto e in via di traduzione in quattordici lingue.
Nel 2014 pubblica il secondo romanzo, «Uomini e pecore» (EDT).

LA GUERRA - Una storia siciliana



↑ top

Augusto Pieroni


Storico e critico dell’arte contemporanea e delle arti fotografiche. Per oltre dieci anni docente di Storia e Critica della Fotografia all’Università della Tuscia (Viterbo) e all’Università di Roma-Sapienza. Insegna Visual Arts presso la Scuola Romana di Fotografia, Analisi critica e Costruzione del Portfolio presso Officine Fotografiche, Storia della fotografia presso RUFA e IED–Moda. Conduce masterclass e workshop sul Progetto Personale Creativo e sulla Costruzione del Portfolio presso associazioni fotografiche e scuole professionali in tutta Italia. Lettore di portfolio e giurato di premi e concorsi professionali, membro della giuria finale di Portfolio Italia 2012. È autore di Leggere la fotografia – Osservazione e analisi delle immagini fotografiche (Edup, 2° ed. 2006). Tra le altre sue pubblicazioni: Arti fotografiche del ‘900 (Editori Riuniti, 2° ed. 2010); “Fotografia” nell’Enciclopedia Treccani - XXI secolo (2007); Fotografia
Libri pubblicati con Postcart:

PORTFOLIO!

↑ top

Sara Guerrini

Sara Guerrini, consulente per la fotografia. Ha lavorato come photo editor per testate quali Geo, Newsweek e D di Repubblica. Docente presso lo IED di Milano, si occupa di fotografia ad ampio raggio e segue progetti personali.

↑ top

Gabriella Gilli

Gabriella Gilli, professore associato di Psicologia e direttore dell’Unità di Ricerca di Psicologia dell’Arte presso l’Università Cattolica di Milano; studia i nessi tra psicologia e attività artistiche ed espressive.

↑ top

Paolo Di Paolo

Paolo Di Paolo è nato a Roma nel 1983. Ha pubblicato, tra l’altro, Dove eravate tutti (Feltrinelli 2011, Premio Mondello), Mandami tanta vita (Feltrinelli 2013, finalista Premio Strega) e Una storia quasi solo d’amore (Feltrinelli 2015). È inoltre autore di testi per il teatro e di libri per bambini, tra cui La mucca volante (Bompiani 2014).

↑ top

Sito realizzato da Extrabold